9 Marzo 2014

by francismadphotography

20140206084056020

Domenica pomeriggio, sto cercando di riprendermi dalle poche ore di sonno e dalla debolezza fisica di un’influenza che sembra non cessare. Di quelle che non ti fan venire la febbre ma ti uccidono il naso, ti tappa le orecchie, ti fa bruciare le gengive e ti incatrama i polmoni con tanto di quel catarro da non riuscire a parlare. Che schifo. Sono molto contenta per ieri sera, un 8 Marzo meraviglioso con zero fiori ma tanto cibo buono, tre splendidi cavalieri, e un vecchio compagno di liceo ritrovato che ci ha preparato e servito tanto vino, tanti spaghetti all’astice, tanto maialino, tanti panzerotti alla mentuccia, tanto mirto…oddio mi risale la fame. Alla fine per me è questo quello che importa : adoro i fiori ma li detesto se regalati nelle ricorrenze, adoro riceverli ma credo di non averne bisogno per ricordarmi di esser donna. Preferisco di gran lunga stare tutti insieme organizzando e regalando una bella serata ai miei amici più cari, ben venga se uomini, cominciando dall’aperitivo e finendo con la cena. Credo che da donna piccoli gesti, un po’ forse inusuali come offrire un aperitivo od organizzare una serata di buon cibo siano pensieri pieni di affetto nei confronti del prossimo, soprattutto quando non fan parte delle proprie attitudini; chi mi conosce lo sa infatti, non amo programmare, sono un disastro quando si parla di chiamare un locale, preferisco scegliere al momento sempre.
Ora te, tachipirinha party e un po’ di tv.

Buona serata a tutti

Francis.

————————————————————————————————-

Sunday afternoon , I’m trying to recover from the few hours of sleep and the influence of physical weakness that does not seem to cease. Of those that you do not get a fever, but you ‘re killing your nose , you stop your ears, makes you burn your gums and you incatrama the lungs with a lot of phlegm that I could not speak. That sucks. I am very happy about last night , a wonderful March 8 with zero flowers but much good food , three splendid horsemen, and found an old high school classmate who has prepared and served a lot of wine , lots of spaghetti with lobster , the pig, so many turnovers the mint, myrtle so much to me … Oh God goes hungry. In the end for me this is what matters : I love flowers but hate them if given as gifts for celebrations, I love receiving them but I think they do not need to remind me of being a woman . I much prefer spending time together by organizing and giving a nice evening with my closest friends , so be it if men , starting from the aperitif and ending with dinner. I believe that women’s small gestures , a little ‘ unusual as perhaps offer an aperitif or organize an evening of good food thoughts are full of affection towards others , especially when they ‘re part of their skills , and who knows me knows this fact, does not I love to program , I’m a disaster when it comes to calling a local , I prefer to choose the moment forever.
Now you tachipirinha party and a bit ‘ of TV .

Good evening to all

Francis .