11 Agosto 2014

by francismadphotography

936096_840791879287318_1877255277843416885_n

Mentre molti oramai sono partiti per le ben meritate ferie in vista di Ferragosto, anche oggi ho colto l’occasione per un’altra escursione in zona Fraschetta, qui dietro casa. Sono veramente colpita e scioccata dalla mia pigrizia, che mi ha permesso solo ora di rendermi conto di quanta bellezza ci sia in certi luoghi che tutto sono fuorché lontani da casa. Girando per Bosco Marengo infatti mi sono soffermata sul Complesso Monumentale di Santa Croce, un ex convento domenicano costruito per volontà di Papa San Pio V nel tardo 1500. Con appena 5 euro di biglietto ho potuto vederne il suo interno e chiacchierare con la guida, un simpatico ”nonno” che non vedeva l’ora di raccontarmi tutto percependo il mio disorientamento. Apprendere l’esistenza ed osservare i quadri su base legno dipinti dal Vasari è stato uno shock vero e proprio. Mi sentivo davvero una grandissima pigra ignorante, ma non per il fatto che non conoscessi il pittore anzi, quanto per il fatto che non conoscessi l’esistenza di quelle tavole qui, a dieci minuti di macchina da casa. I dipinti di Giorgio Vasari li ho visti a Roma, Napoli, Venezia, persino Stoccarda (allo Staatsgalerie, un enorme complesso di architettura contemporanea come solo i tedeschi san progettare e forse anche uno dei musei più importanti di Germania da come avevo capito) ma mai avevo pensato di ritrovarne a Bosco Marengo provincia di Alessandria.
Credo che questo complesso valga la pena di essere visto, se non altro da chi ci vive a poca distanza, penso che una location del genere non possa e non debba davvero essere sottovalutata perché ancor prima di essere uno spazio immenso è una meravigliosa briciola di patrimonio artistico nazionale che questa zona di italia non dovrebbe ignorare.
Capitateci se potete.

Buona giornata a tutti

————————————————————————————————

While many are now left for the well-deserved holiday in view of August, today I took the opportunity for another hike in the area Fraschetta, here behind the house. I’m really impressed and shocked by my laziness, which allowed me to just now realize how much beauty there is in certain places except that all are away from home. Turning to Bosco Marengo in fact I focused on the Monumental Complex of Santa Croce, a former Dominican convent built by Pope St. Pius V in the late 1500s.

With just 5 euro ticket I could see the inside and chat with the guide, a cute ” grandfather ” that he could not wait to tell me all about feeling my disorientation. Learn of the existence and observe the paintings on wooden base painted by Vasari was a shock itself. I really felt a great lazy ignorant, but not for the fact that he knew the painter indeed, but for the fact that I did not know the existence of those boards here, ten minutes drive from home. The paintings of Giorgio Vasari I saw them in Rome, Naples, Venice, even Stuttgart (at the State Gallery, a huge complex of contemporary architecture as only the Germans san design and perhaps one of the most important museums in Germany from as I understand it) but never I thought I’d find again in Bosco Marengo in Alessandria province.
I believe that this complex’s worth to be seen, if only by those who live within walking distance, I think a location like this can’t and shouldn’t really be underestimated because even before being a huge space’s a wonderful heritage of national art that this area of Italy should not ignore.
Go there if you can.

Good day to all